mercoledì 21 febbraio 2018

Calvolfiore gratinato alla curcuma

Quanto mi piace il cavolfiore non lo potete capire. Quello che per tutti è un odore pestilenziale durante la cottura, a me sembra un profumo dolciastro tipo vaniglia. Ci farei dei deodoranti casalinghi.
Bhè, il mio caro amico fruttivendolo di Castel San Pietro, per gli amici Cesare, mi foraggia dei cavolfiori mini perfetti per la mia triste vita da single. Mia madre, mesi fa, mi ha regalato un baule di curcuma proveniente dal Madacascar. Per cui mi sono dovuto inventare una serie di ricette per consumarla. Tra queste ho pensato al cavolfiore gratinato. Inizialmente avevo pensato di fare una besciamella con il gorgonzola, per finire un pezzo di formaggio ormai scaduto. Ma una volta tornato a casa mi sono reso conto che il gorgonzola era in freezer, e ormai avevo voglia di cavolo gratinato. Per cui ho fatto una besciamella e ho aggiunto la curcuma. Risultato? La faccio tutte le settimane.



lunedì 1 gennaio 2018

Tortellini

Questa ricetta risale ad un paio di anni fa...non l'ho mai pubblicata perchè avrei sempre voluto farlo per natale ma preso dal fagocitare ogni cosa poi me ne dimenticavo! E' arrivato il momento giusto e la pubblicherò così come l'avevo scritta a suo tempo!

"La mia prima ricetta a più mani! E non delle semplici mani ma quelle dei più folli food-addicted di Bologna. La Silvietta e Davide di BolognaFood, la Eugi, esponente di punta di IgersBologna e la Bigazzi, titolare multicolor del blog The Broken Fork. E non solo! Abbiamo avuto anche il sostegno morale di Enrica e Alex! Una domenica all'insegna di chiacchiere, risate, pettegolezzi, raffreddori misti, tanto cibo e tanto alcol. Perchè mentre io e la Dani ci dilettavamo ad impastare e stendere una sfoglia che anche mia nonna si sogna, Davide riempiva bignè con mousse di mortadella, Enrica spalmava crostini con foie gras e fegatini di pollo, Alex rabboccava accuratamente i nostri bicchieri e Silvia si divideva tra conference call, brodo e vin brulè. Il risultato? 2 kili di tortellini di varie dimensioni ma buonissimi!"



domenica 24 dicembre 2017

Cappelletti di salmone e bisque di gamberi

E' un sacco di tempo che voglio postare la ricetta dei cappelletti. Per tutto il centro nord, ad eccezione di Bologna e zone limitrofe, il cappelletto è la pasta ripiena per eccellenza. Ogni regione, ogni zona, lo prepara con un ripieno diverso. Nelle marche è facile trovarlo ripieno di carne e formaggio. E mi spiace dirlo, cari concittadini, ma io lo preferisco di gran lunga al più blasonato tortellino. Il cappelletto è la storia della mia infanzia e mia nonna li faceva pazzeschi.
Oggi vi propongo una mia versione con il pesce. Vi assicuro che non rimpiangerete quelli classici.




venerdì 22 dicembre 2017

Tisana di frutta essiccata

Come ogni anno è arrivato il Natale ed è arrivato il momento di impazzire a fare i regali. Come sapete, ogni anno mi metto a produrre home made i miei regalini. E dopo la marmellata di mango dello scorso Dicembre, quest'anno ho deciso di buttarmi sulla produzione di tisane. E da bravo blogger egoista non vi pubblico il post in tempo per farvi ispirare, ma esattamente due giorni prima di Natale, così non mi rubate l'idea. Condizione necessaria per eseguire la ricetta: essere in possesso di un essiccatore.



venerdì 10 novembre 2017

Farfalle al ragù di fegatini

Se c'è un piatto che adoro fare nei giorni uggiosi invernali quello è il ragù di fegatini. E' uno di quei piatti che al primo boccone ti trasporta in una immaginaria taverna tutta di legno profumato, con candele, un camino, e vino rosso nei bicchieri. Anche se invece sei sul divano, con una coperta rosa di pelo e il Grey's Anatomy in TV.
Non lasciatevi spaventare dal fegato. Se lavorato in un certo modo diventa gradevolissimo e perde quella connotazione ferrosa.
Io lo preparo con tantissima salvia e timo, che gli regalano quella nota di "bosco". Volendo potete aggiungere anche dei porcini per rendere tutto ancora più gustoso.
Per comodità e facilità nel reperire gli ingredienti, utilizzate fegatini di pollo e coniglio. Io avevo anche quello di una faraona e quelli di due piccioni. Evitate quello di maiale e vitello. Risulterebbero troppo forti.



mercoledì 8 novembre 2017

Pasta e fagioli

Tutti abbiamo delle cose che non mangiamo. Mai. Perchè non ci sono mai piaciute e le evitiamo accuratamente. Ecco io non mangio quasi in assoluto frittata, finocchi e fagioli. Però lo scorso settembre, in occasione dell'apertura di "Osteria Bartolini" a Bologna ho assaggiato questa zuppa di fagioli con le vongole. Me ne sono innamorato subito. Da quel piatto nasce l'idea che vi propongo oggi. Una pasta e fagioli rivisitata e impreziosita di vongole e cozze.



sabato 4 novembre 2017

Cestini di pasta fillo gorgonzola e fichi caramellati al miele

Ve lo avevo detto qualche settimana fa. La pasta fillo crea dipendenza. Qualche post fa vi avevo dato un'idea light per utilizzare i funghi, abbinati con la ricotta e lo zafferano. Oggi vi propongo una verisione più viziosa e guduriosa. Un cestino dal cuore morbido e un contrasto tra dolce, piccante e salato che vi conquisterà.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook