domenica 15 giugno 2014

Chips di Carasau e maionese al rafano

Aperitivo home made semplicissimo e gustoso. Se volete delle croccantissime chips senza dover friggere le patate potete utilizzare il pane carasau. Vi basterà condirlo leggermente e dargli una dorata in forno per ottenere subito delle croccanti sfoglie molto più gustose e più light delle classiche patatine;


Ingredienti:
  • sfoglie di pane carasau;
  • olio EVO;
  • origano;
  • sale e pepe;
Per la maionese;
  • 1 uovo;
  • olio EVO;
  • 2 cucchiaini di crema di rafano;
Spezzate il pane carasau in piccoli pezzi. Disponeteli su un foglio di carta forno in una placca da forno. Condite con un filo d'olio, sale, pepe e origano secco. Infornate per 3-4 minuti a 200 gradi in forno in funzione grill. Non è necessario pre-riscaldare il forno. Nel frattempo preparate la maionese, montando con un mixer ad immersione un uovo, due cucchiaini di crema di rafano, un pizzico di sale e olio EVO che andrete a versare a filo. Asciugate bene le chips di carasau nella carta assorbente e servite con un bel calice di rosso.

Visto che il pane carasau me lo ha riportato la mia amica Anna da Sassari, la canzone per questo piatto è tutta per lei. La sua canzone preferita da quando la conosco!! Un must!

Tiromancino - La descrizione di un attimo

sabato 14 giugno 2014

Pasta fredda tricolore

E questa sera tocca ai nostri Azzurri cercare di andare avanti nella competizione. Italia VS Inghilterra. La seconda è sempre stata la mia squadra di riserva. Ma non posso mollare i miei! Questa sera fate accomodare tutti i vostri amici sul divano e preparate una pasta fredda per il loro spuntino della mezzanotte. Se la partita non dovesse andare bene...almeno li mandate a casa a pancia piena e soddisfatta.



Ingredienti per 3:

  • 400 gr pomodorini:
  • 300 gr di pecorino sardo non stagionato;
  • 2 peperoncini verdi calabresi;
  • 6 acciughe sotto'olio di oliva;
  • 2 spicchi di aglio;
  • basilico;
  • olio EVO;
  • sale;
La preparazione è velocissima. Quindi la prima cosa da fare è lessare la pasta. Ho scelto le orecchiette. Così da coprire praticamente tutto il centro sud con gli ingredienti di questo piatto. Tagliate i pomodorini. Fate imbiondire l'aglio in una padella antiaderente con un filo di olio. Aggiungete ora il peperoncino fresco tagliato a julienne e le acciughe. Quando anche il peperoncino sarà leggermente soffritto, aggiungete i pomodorini. Spadellate per 2 o 3 minuti e aggiustate di sale. Non deve diventare un sugo, ma i pomodorini devono solo perdere un po' della loro acqua. Tagliate il pecorino a dadini e aggiungetelo al vostro condimento. Scolate la pasta e conditela con il vostro sugo. Il formaggio si scioglierà leggermente. Abbondate di basilico e servite sul divano con una bella birra ghiacciata.

Se pensate ai mondiali e se pensate all'Italia...quale canzone vi viene subito in mente? A me questa...

Gianna Nannini ed Edoardo Bennato - Notti magiche

giovedì 12 giugno 2014

Lasagnetta alle zucchine e burrata

Lasagnetta bianca, estiva e azzardo un light. Sicuramente più leggera della classica con il ragù. Finalmente possiamo tornare a comprare le zucchine. Quelle scure e lunghe, quelle chiare e tozze, gli zucchini piccolini con i loro fiori. Il sole ha finalmente fatto la sua magia, e finalmente questo ortaggio poco saporito, ritrova tutto il suo gusto e il suo profumo.  Non ho preparato una besciamella come per la lasagna classica, ma ho frullato una burratina di bufala saporitissima per dare cremosità al piatto. Vediamo come...



Ingredienti per due porzioni:
  • 2 zucchine lunghe scure o 3 bianche;
  • 4-5 fiori di zucca;
  • 1 burratina da 150-200 gr;
  • 10-15 fogli di lasagne fresche;
  • 50 gr di burro;
  • 2 cucchiai di latte;
  • olio EVO;
  • sale e pepe;
Tagliate le zucchine a rondelle e fatele rosolare in una padella antiaderente con un filo d’olio e uno spicchio di aglio. Giratele di tanto in tanto in modo da farle dorare bene da entrambe i lati. In un mixer frullate la burrata a pezzi con due cucchiai di latte. Nel caso vi rendeste conto che la salsa rimane ancora troppo densa, aggiungete un altro filo di latte. La burrata va lasciata al naturale. Non aggiungete olio e sale. Componiamo ora la nostra lasagna. Sporcate la teglia o lo stampo monoporzione che utilizzerete con della crema di burrata e create più strati alternando pasta, crema di burrata, zucchine e qualche petalo di fiore di zucca. Sull’ultimo strato adagiate a piacere parmigiano e granella di pistacchi  e lasciate cuocere e gratinare in forno per 20-25 minuti a 180°.

Prima serata dei mondiali 2014 in Brasile...io me ne frego completamente...ma il verde e il giallo della foto mi ha fatto pensare alla bandiera Brasiliana..per cui abbinerò la mia colonna preferita dei mondiali degli ultimi 20 anni!!!il mitico Ricky!


Ricky Martin - la copa de la vida

giovedì 5 giugno 2014

La panzanella va al sud

La panzanella è un tipico antipasto del centro italia. Lo si trova in Toscana, Marche e Lazio ed è semplicissima da preparare. Si parte da del pane raffermo, pomodori maturi, cipolla rossa, cetriolo e basilico. Una esplosione di gusti e profumi estivi. Oggi ve la voglio proporre in una versione un po’ decentrata geograficamente, sostituendo il pane raffermo con delle frise integrali e aggiungendo qualche fiocco di burrata.



Ingredienti:
  • 1 frisella pugliese di farina integrale;
  • 3 pomodori maturi;
  • 1 cetriolo;
  • 5-6 foglie di basilico;
  • 1/2 cipolla rossa di tropea;
  • 1 peperoncino fresco calabrese;
  • 1 burrata piccola;
  • olio EVO;
  • sale;
Lavate bene le verdure e il basilico. Asciugate bene le foglie del basilico e mettetele da parte. Spezzettate la frisella in piccoli pezzi e metteteli in una ciotola. Pelate il cetriolo e tagliatelo a dadini regolari, in modo da renderlo più gradevole nella presentazione. Tagliate ora i pomodori a spicchi. Scegliete dei pomodori piccoli, in modo da essere proporzionati al pane e al cetriolo. Tagliate la cipolla a dischi sottilissimi e il peperoncino fresco a julienne. Aggiungete cetrioli, pomodori, cipolla e peperoncino alla frisella spezzettata. Condite con olio EVO e sale. Volendo potete aggiungere un filo di aceto di vino. Spezzettate le foglie di basilico e aggiungetele alla panzanella. Aprite la burrata e svuotate l'involucro di mozzarella. Riducete in fiocchi l'interno cremoso della burrata e aggiungetelo alla panzanella.

Oggi mentre stavo pensando a come rivisitare questo antipasto, ascoltavo questa canzone. Mi ha sempre rimandato ad immagini estive, in riva ad un lago di un blu intenso e profumo di limoni...sono un po' visionario.

Mina - Se telefonando


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pagina Facebook